SCUOLA DELL'INFANZIA

"La nostra scuola"


La nostra è una scuola paritaria, ovvero un'istituzione scolastica pubblica gestita da una fondazione e come tale ha una particolare identità: si struttura come comunità educante e si qualifica per un progetto educativo che fa riferimento ai valori fondamentali del Vangelo.

E' un'istituzione rivolta ai bambini e alle bambine dai 3 ai 6 anni e concorre all'educazione ed al loro sviluppo affettivo, psicomotorio, cognitivo, morale, religioso e sociale, promuovendo le loro potenzialità di relazione, autonomia, creatività ed apprendimento.
Nella scuola dell'infanzia i bambini sono soggetti attivi ed il nostro compito è quello di aiutarli a seguire percorsi adeguati di socializzazione, a superare ogni forma di difficoltà o di svantaggio, ad acquisire abilità, conoscenze e dotazioni affettive e relazionali, utili per costruire un'esperienza di vita ricca ed una crescita equilibrata.Il gioco si pone come elemento centrale di ogni attività, come "risorsa privilegiata di apprendimento e relazione".
La scuola rivede annualmente questo documento e provvede ad aggiornare il Piano triennale dell'offerta formativa (P.T.O.F.) che esplicita i principi su cui si fonda l'azione della scuola, le linee di fondo della programmazione educativo-religiosa e l'articolazione del progetto didattico annuale.   

"Il nostro team"


Il personale in servizio nella scuola è il seguente:
- Neri Francesca, coordinatrice
- Marciano Eugenia, insegnante sezione gialla
- Cantoni Cristina, insegnante sezione blu
- Cangialosi Claudia, insegnante sezione verde
- Oriolo Marina, insegnante sezione arancione
- Scognamiglio Vincenza, insegnante sezione rossa
- Bruni Valentina, responsabile post-scuola
- Sabini Giorgio, cuoco
- Falbo Maria Pia, aiuto cuoca
- Cannizzo Rosalba, ausiliaria
- Anton Elena, ausiliaria
- Aschieri Paola, segretaria.

Vi è poi un consiglio d'amministrazione formato da:
- Giovanni Canetti, presidente
- Don Giancarlo Reverberi, consigliere
- Annarita Mazzieri, consigliere
- Giampiero Tonello, consigliere
- Maria Chiara Bola, consigliere.

Orari di funzionamento e trasporto

Il calendario scolastico va normalmente dai primi giorni di settembre al 30 giugno e viene definito ogni anno tenendo in considerazione anche il calendario scolastico regionale.
Nel mese di luglio viene organizzato il servizio di centro estivo per le famiglie in cui lavorano entrambi i genitori.
Il Paoletti è aperto dal lunedì al venerdì con orario dalle 8.00 alle 16.00.
Il servizio di tempo anticipato dalle 7.30 alle 8.00 è previsto per le famiglie richiedenti, così come il servizio di tempo prolungato dalle 16.00 alle 18.00, e comportano entrambi il versamento di quote aggiuntive alla retta mensile.

Inoltre, la nostra scuola è collegata con il servizio di trasporto comunale, ad esempio dalla frazione di Castione de' Baratti, al mattino parte alle ore 8.20 per raggiungere la scuola e al pomeriggio riparte da scuola alle 15.20 circa.
Ulteriori informazioni e chiarimenti potete richiederli direttamente all'ufficio scuola del Comune.

I nostri progetti

Sono formulati e strutturati in base agli interessi ed alle esigenze dei bambini, rilevati dalle osservazioni svolte dalle insegnanti e dalla continua formazione professionale di quest'ultime.
Per potenziare l'offerta formativa attiviamo oltre, alla progettazione educativa - didattica annuale, alcuni percorsi diversificati per età: con obiettivi e attività differenti a secondo dei bambini coinvolti, in quanto il "vivere insieme" a scuola permette uno scambio continuo di esperienze e quindi un arricchimento reciproco.

I principali progetti sono:

- Inserimento;
- Continuità Nido - Scuola dell'infanzia;
- Progetto: "Musica e movimento";
- Progetto motorio 0/6 "NATURALmente scoperte e movimento all'aria aperta";
- Progetto integrato 0/6 "All'aria aperta s'impara";
- Laboratorio di inglese;
- Alfabetiamo;
- Continuità Scuola dell'infanzia - Scuola Primaria;

Vediamoli nello specifico:

"Inserimento":

L'ingresso alla scuola dell'infanzia è un momento importante per i bambini, in quanto rappresenta il riconoscimento di una loro vita autonoma e anche una fase delicata per le implicazioni emotivo - affettive del distacco dalla madre e dal nucleo familiare (soprattutto se non hanno frequentato il nido). I bambini sono stati inseriti gradualmente nell'organizzazione della giornata scolastica adottando la divisione in piccoli gruppi e con la permanenza a scuola per alcune ore dei genitori.
Questo ha consentito alle insegnanti di accogliere i bambini e i genitori stimolando in loro l'esplorazione e la scoperta del nuovo ambiente e seguendoli nel rituale del "saluto" e nelle loro esigenze affettive per garantire a tutti "lo star bene a scuola"
Questo progetto è rivolto, in particolare, ai bambini di 3 anni.

"Continuità Nido - Scuola dell'infanzia":

Questo progetto ha come obiettivo principale l'aiutare i bambini, che nel nuovo anno scolastico frequenteranno la scuola dell'infanzia, a conoscere persone, ambienti, suoni e colori di una scuola nuova, vivendo esperienze significative e stimolanti attraverso il gioco, la merenda, le letture animate, le canzoni e le attività grafico - pittoriche proposte, per rendere il più sereno possibile il "passaggio".
Grazie a questo progetto anche le famiglie affrontano più consapevolmente il passaggio da nido  a scuola dell'infanzia.


Progetto: "Musica e movimento" 


Questo progetto promuove l'attività ludico motoria come elemento fondamentale per il sano sviluppo psicomotorio. Il suo obiettivo principale è quello di far acquisire ai bambini capacità, abilità, competenze motorie e stili di vita attivi, scoprendo il meraviglioso mondo dei suoni e del ritmo attraverso divertenti esperienze multisensoriali.

Progetto motorio 0/6 "NATURALmente scoperte e movimento all'aria aperta": 

Questo progetto coinvolge tutte le scuole dell'infanzia del territorio, l'asilo nido e le classi prime della scuola primaria, per avvicinare i bambini e gli adulti alla natura, per accrescere la serenità ed il benessere di ciascuno, riconciliando i tempi dell'apprendimento con quelli dell'esperienza all'aperto.


Progetto integrato 0/6 "All'aria aperta s'impara":

Questo progetto coinvolge tutte le scuole dell'infanzia del territorio e l'asilo nido, attraverso una metodologia di ricerca - azione con attività e obiettivi diversificati per età; 


"Laboratorio di inglese":

Il gioco è il principale mezzo attraverso il quale viene appresa una lingua straniera.
I bambini vengono guidati e stimolati dall'esperta Elisa Ferrari ad agire in attività coinvolgenti volte a favorire anche la socializzazione.
Tutti i bambini sono protagonisti attivi in questo percorso, rivolto nello specifico a quelli di 5 anni.
Si vuole in tal modo valorizzare l'esperienza diretta dei bambini, partendo dai loro interessi

e avvalendosi di strategie didattiche che mettono al centro del processo di apprendimento:
- le naturali abitudini dei bambini;
- la loro esigenza di giocare e comunicare;
- le loro specifiche modalità di apprendimento e memorizzazione spesso diverse.



"Alfabetiamo":

E' un progetto linguistico, rivolto ai bambini che a settembre passeranno alla scuola primaria, nato dalla necessità di offrire, consolidare, potenziare e ampliare il bagaglio di conoscenza ed abilità linguistiche pregresse per giungere ad una più sicura padronanza del codice linguistico e a un primo contatto con la lingua scritta.
Detto questo, è bene precisare che le esperienze che sono proposte dalle insegnanti, in forma prettamente ludica e creativa, vogliono destare nei bambini curiosità e motivazione per la lingua e i suoi modi di scriverla, oltre all'acquisizione dei prerequisiti necessari.
Nello specifico, il progetto stimola il meta linguaggio, l'educazione all'ascolto, la fonetizzazione della scrittura oltre che alla corretta impugnatura della matita, alla lateralizzazione, alla coordinazione oculo - manuale e alla motricità fine della mano.

"Continuità Scuola dell'infanzia - Scuola primaria"

Il progetto di continuità infanzia - primaria si svolge coinvolgendo le classi prime della scuola primaria "G. D'Annunzio". L'intento è di seguire il più possibile quelle che consideriamo le aspettative dei nostri bambini dell'ultimo anno di frequenza, desiderosi di esplorare e conoscere la scuola dei "più grandi" e di consolidare i contatti e la collaborazione con le insegnanti.
Solitamente nel mese di dicembre i nostri "ex bambini" vengono in visita al "Paoletti" per compiere il "percorso della memoria", durante il quale viene letta una storia e/o si fanno attività predefinite dal corpo docente della scuola dell'infanzia in accordo con il personale docente della scuola primaria. Successivamente, nel mese di maggio i nostri "grandoni" vanno in visita alla scuola primaria per svolgere delle attività didattiche.